PROGRAMMA  GENNAIO – MARZO 2019

Il programma di attività, interamente ideato, organizzato e svolto dalla dott.ssa Fiorenza Rausa, è rivolto ai soci dell’associazione.
Si ricorda che per partecipare è sempre obbligatoria la prenotazione.
Per informazioni e prenotazioni, o per richiedere il programma in formato PDF,
è possibile contattare il 371 1121207 oppure inviare una mail a iterarte@iterarte.it

 

 

GENNAIO

12 Sabato ore 10:30
MONASTERO DI SAN PAOLO FUORI LE MURA: PINACOTECA, CHIOSTRO E AREA ARCHEOLOGICA NELL’ORTO DEI MONACI 
La basilica ostiense, ricca di arte e storia, propone un nuovo suggestivo allestimento per scoprire ambienti di grande importanza fra cui la nuova area archeologica, frutto di recenti scavi, che ricostruisce l’inedita storia del complesso in età alto medievale.

15 Martedì ore 10:30 
MOSTRA “BALLA A VILLA BORGHESE”
La mostra monografica si concentra sulla prima produzione pittorica di Giacomo Balla che, non ancora futurista, è già rivolta allo studio della luce e del colore. L’artista, che dal 1904 risiede a via Paisiello, per anni dipingerà solo ciò che vede dal balcone del suo studio, un angolo felice di natura da indagare e studiare.

19 Sabato ore 13:50
MOSTRA “OVIDIO. AMORI, MITI E ALTRE STORIE”

La mostra, allestita nell’ambito delle celebrazioni del bimillenario della morte del grande poeta latino, presenta la cultura, l’arte e la società della Roma dedlla prima età imperiale, ricostruita attraverso il filtro dei testi ovidiani.

22 Martedì ore 10:30
L’”ADOLESCENTE” DI MICHELANGELO NEL PALAZZO RHINOCEROS DELLA FONDAZIONE ALDA FENDI – ESPERIMENTI

Un prestito eccezionale del Museo Ermitage di San Pietroburgo permette di ammirare, per la prima volta a Roma, la straordinaria scultura realizzata da Michelangelo intorno al 1530. La sapiente illuminazione dei premi Oscar Vittorio e Francesca Storaro evidenzia le forme e la muscolatura del giovane accovacciato, esaltandone la sua forza espressiva e tragica.

26 Sabato ore 10:15
APERTURA DELL’APPARTAMENTO SETTECENTESCO IN PALAZZO BARBERINI 
Realizzato tra il 1750 e il 1770 per la principessa Cornelia Costanza Barberini e il marito Giulio Cesare Colonna di Sciarra, l’appartamento è ancora perfettamente conservato. Nei vari ambienti, fra cui la Saletta dell’Alcova, il Salottino e il Salone di Rappresentanza, vedremo raffinati mobili e decori ispirati alla cultura neoclassica.

29 Martedì ore 10:30
VENERABILE COLLEGIO INGLESE E CHIESA DI SAN TOMMASO DI CANTERBURY

L’istituzione, che trae origine da una casa di accoglienza per i pellegrini inglesi della fine del XIV secolo, venne fondata ufficialmente nel 1576 dal cardinale Allen. L’attuale chiesa, frutto di una ristrutturazione ottocentesca, conserva opere relative alla precedente fase cinquescentesca, tra cui la pala d’altrare di Durante Alberti e una tela del Cavalier d’Arpino.

 

 

FEBBRAIO

3 Domenica ore 10:30
CAPOLAVORI D’ARTE ANTICA AL MUSEO NAZIONALE ROMANO DI PALAZZO MASSIMO E MOSTRA “IL CLASSICO SI FA POP”

Il palazzo ottocentesco possiede una delle più importanti collezioni di arte antica al mondo, con opere che documentano l’evoluzione della cultura artistica romana.

5Martedì ore 10:30
MOSTRA “PELLEGRINAGGIO DELLA PITTURA RUSSA. DA DIONISIJ A MALEVIC”

54 capolavori dalla Galleria Tretyakov di Mosca vengono presentati nel suggestivo spazio progettato dal Bernini, a illustrare il messaggio culturale e spirituale dell’arte russa, affiancando antiche icone e dipinti realisti del XIX secolo.

9 Sabato ore 10:30
MEDIOEVO E RINASCIMENTO IN SANTA MARIA IN ARACOELI

Collocata sull’Arce Capitolina, la chiesa conserva pregevoli testimonianze di varie epoche, fra cui la splendida cappella Bufalini affrescata dal Pinturicchio.

13Mercoledì ore 10:30
LA QUADRERIA DEL CARDINALE SPADA NEL PALAZZO SPADA CAPODIFERRO

Il palazzo nobiliare conserva intatta la collezione che il card. Bernardino Spada raccolse nella metà del XVII secolo. Nei raffinati ambienti, con arredi originari, si respira ancora l’atmosfera delle dimore patrizie barocche.

16Sabato ore 10:00
MUSEI VATICANI: LA PINACOTECA E LA COLLEZIONE ARCHEOLOGICA

Oltre i capolavori di Giotto, Leonardo, Tiziano e Raffaello esposti nella pinacoteca, potremo ammirare le celebri sculture antiche di una delle maggiori collezioni archeologiche del mondo.

19Martedì ore 10:30
CHIESA DI SANTA MARIA IMMACOLATA NEL QUARTIERE SAN LORENZO

Cuore del popolare quartiere, la chiesa edificata agli inizi del ‘900 è un interessante esempio di stile neomedievale, con bei mosaici realizzati nel secondo dopoguerra.

23Sabato ore 10:30
L’”ADOLESCENTE” DI MICHELANGELO NEL PALAZZO RHINOCEROS DELLA FONDAZIONE ALDA FENDI – ESPERIMENTI

Un prestito eccezionale del Museo Ermitage di San Pietroburgo permette di ammirare, per la prima volta a Roma, la straordinaria scultura realizzata da Michelangelo intorno al 1530. La sapiente illuminazione dei premi Oscar Vittorio e Francesca Storaro evidenzia le forme e la muscolatura del giovane accovacciato, esaltandone la sua forza espressiva e tragica.

26Martedì ore 10:00
APERTURA STRAORDINARIA DEL MONASTERO DI SANTA CROCE IN GERUSALEMME

Un inedito itinerario ci porterà alla scoperta del complesso monastico, con la possibilità di accedere a luoghi normalmente chiusi come il Refettorio, Il Museo della Basilica, la Sala degli Affreschi e la Biblioteca Sessoriana.

 

 

MARZO

2Sabato ore 10:30
SOTTERRANEI DI PIAZZA NAVONA: RESTI DELLO STADIO DI DOMIZIANO E SCAVI SOTTO L’ECOLE FRANCAISE

Eccezionalmente aperte per l’associazione le due aree archeologiche, finalmente collegate, che permettono di comprendere le vicende del grandioso stadio nei secoli.

5Martedì ore 10:30
APPARTAMENTO DEI CONSERVATORI E PINACOTECA CAPITOLINA

Il quattrocentesco palazzo, sede della magistratura capitolina, venne sontuosamente decorato dalla fine del ‘500. Al secondo piano, la Pinacoteca raccoglie pregevoli dipinti di Caravaggio, Tiziano, Guercino e Guido Reni.

9Sabato ore 10:00
ABBAZIA DI SAN NILO A GROTTAFERRATA: CHIESA DI SANTA MARIA E MUSEO DELL’ABBAZIA

Nel complesso monastico, fondato nel 1004 e tuttora fedele ai rito greco-bizantino delle origini, è stato di recente aperto l’interessante e ricco museo archeologico.

15 Venerdì ore 10:30
APERTURA DELLA CASA MADRE DEI MUTILATI E INVALIDI DI GUERRA

Completato nel 1936, l’imponente edificio presenta una decorazione unitaria di grandissimo impatto, opera dei più celebri artisti dell’epoca fra i quali Sironi, Dazzi e Prini.

17 Domenica ore 10:30
MOSTRA “ROMA UNIVERSALIS. L’IMPERO E LA DINASTIA VENUTA DALL’AFRICA”

In occasione della mostra dedicata alla dinastia dei Severi saranno eccezionalmente aperti, al Foro e al Palatino, luoghi quali le Terme di Elagabalo, il complesso del “Vicus ad Carinas”, il Tempio di Romolo e la Vigna Barberini.

19Martedì ore 10:30 
CHIESA DI SANTA FRANCESCA ROMANA

Eretta nel XII secolo nel contesto del Foro Romano, la chiesa venne più volte restaurata e dedicata alla santa canonizzata nel 1608.

23Sabato ore 9:30
APERTURA STRAORDINARIA DEL CONVENTO DI TRINITA’ DEI MONTI

Costruito per volontà del re Carlo VIII di Francia, il convento racchiude autentici gioielli quali il Refettorio, l’Anamorfosi e la suggestiva Camera delle Rovine.

26Martedì ore 10:30 
PASSEGGIATA: LA VALLE DELLE CAMENE

Estesa fra il Celio e l’Aventino minore la vallata, che ricorda nel nome le arcaiche divinità protettrici, è ricca di testimonianze archeologiche, paleocristiane e medievali.

30-31Sabato – Domenica
LEONARDO E FIRENZE. MOSTRE A PALAZZO STROZZI, BARGELLO E PALAZZO VECCHIO PER CELEBRARE I 500 ANNI DELLA MORTE DEL GENIO E GALLERIE DEGLI UFFIZI

 

 

APRILE

2Martedì ore 10:30
APERTURA DELLA CASA DEI CAVALIERI DI RODI AL FORO DI AUGUSTO

Il complesso, costruito su strutture romane, divenne dal XII secolo la sede dei celebre Ordine cavalleresco.

6Sabato ore 10:30
WEGIL: IL RESTAURO DELLA CASA DELLA GIOVENTU’ ITALIANA DEL LITTORIO

Dopo quaranta anni ha riaperto al pubblico l’ex GIL, lo storico palazzo della Gioventù Italiana del Littorio, capolavoro di architettura razionalista di Luigi Moretti.

9Martedì ore 10:30
MUSEO DELL’ARTE CLASSICA DELL’UNIVERSITA’ DI ROMA “LA SAPIENZA”

Nella gipsoteca si possono ammirare oltre mille calchi in gesso di sculture, dal periodo arcaico all’ellenismo, per compiere un affascinante viaggio nella civiltà greca alla ricerca della forma e della bellezza.

13Sabato orario da definire
MOSTRA “LEONARDO. OLTRE IL MITO”

La mostra celebra il grande genio del Rinascimento a cinquecento anni dalla morte.