PROGRAMMA  SETTEMBRE-DICEMBRE 2018

Il programma di attività, interamente ideato, organizzato e svolto dalla dott.ssa Fiorenza Rausa, è rivolto ai soci dell’associazione.
Si ricorda che per partecipare è sempre obbligatoria la prenotazione.
Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il 371 1121207 oppure inviare una mail a iterarte@iterarte.it

 

 

SETTEMBRE

15 Sabato ore 10:30
PALAZZO BARBERINI. APERTURA DELLE SALE DELL’EX CIRCOLO UFFICIALI E MOSTRA “ECO E NARCISO” 
Dopo quasi settanta anni vengono finalmente restituite al pubblico le sale occupate dal Circolo Ufficiali delle Forze Armate, progettate come Appartamento dei Cardinali della famiglia Barberini. Per l’occasione, è stata allestita la mostra “Eco e Narciso” che consente di scoprire i capolavori delle Gallerie Nazionali Barberini Corsini in confronto e dialogo con opere d’arte contemporanea provenienti dal MAXXI: da Caravaggio a Giulio Paolini, da Luigi Ontani a Raffaello, da Richard Serra a Bronzino.

19 Mercoledì ore 10:30 
PALAZZO CORSINI
La reggia dei principi Corsini, uno dei più pregevoli esempi di architettura settecentesca a Roma, ospita ancora nelle sale la pregevole collezione del colto e raffinato cardinal Neri Corsini, che comprende opere di Caravaggio, Ribera, van Dyck e Rubens.

21 Venerdì ore 19:45
APERTURA STRAORDINARIA SERALE DI VILLA D’ESTE A TIVOLI

La villa, testimonianza fra le più significative della cultura del Rinascimento e modello imitato in tutta Europa di giardino italiano, apparirà ancora più bella nella suggestiva atmosfera serale.

25 Martedì ore 10:30
L’EGITTO A ROMA.GLI OBELISCHI E L’ISEO CAMPENSE

Una passeggiata per comprendere quanto la cultura egizia, che ha fortemente influenzato la società dell’antica Roma, sia presente ancora oggi con numerose tracce nel centro storico della città.

27-30
NEL CUORE DELLA GERMANIA.
NORIMBERGA, WURZBURG E BAMBERGA

 

 

OTTOBRE

4 Giovedì ore 10:30
BASILICA DI SAN LORENZO FUORI LE MURA

Eretta sul luogo della sepoltura del protomartire Lorenzo, la basilica fu più volte ricostruita e ancora oggi è uno dei più interessanti esempi di architettura medievale, con preziose testimonianze del VI e del XIII secolo.

6 Sabato ore 10:30
MOSTRA “ARMI E POTERE NELL’EUROPA DEL RINASCIMENTO ” A PALAZZO VENEZIA

Nelle due sedi espositive di Palazzo Venezia e Castel Sant’Angelo la mostra propone uno sguardo inedito sulla storia italiana, attraverso esemplari di armi e oggetti militari che raccontano il senso del potere nel Rinascimento.

9Martedì ore 10:30
PONTE NOMENTANO

Risalente all’epoca Repubblicana e più volte ricostruito durante i secoli, il ponte sul fiume Aniene, che oggi appare come una piccola fortezza, è stato uno dei più importanti della città.

14Domenica intera giornata
I BORBONE FRA UTOPIA ILLUMINISTA E REALTA’. REAL SITO DI CARDITELLO E COMPLESSO MONUMENTALE DEL BELVEDERE DI SAN LEUCIO. ANFITEATRO CAMPANO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE

17Mercoledì ore 10:30
MOSTRA “DUILIO CAMBELLOTTI. MITO, SOGNO, REALTA’”.

La mostra monografica consente di conoscere nelle sue diverse sfaccettature e apprezzare appieno il lavoro multidisciplinare di uno degli artisti più versatili della prima metà del ‘900.

20Sabato ore 10:30
PERCORSI NEL VERDE ALLE PENDICI DEL PALATINO. MITO, STORIA E NATURA

Riapre dopo 18 anni il percorso lungo le pendici del Palatino verso il Circo Massimo. Un itinerario fortemente simbolico attraverso i luoghi dove Romolo fondò la città nel 753 a.C. e dove, secondo il mito, la lupa allattò i gemelli.

23Martedì ore 10:30
PASSEGGIATA. MUSEI E ACCADEMIE STRANIERE A VALLE GIULIA.

Un itinerario lungo la valle naturale dove nel ‘500 fu edificata la splendida Villa Giulia e dove nel 1911, dopo le celebrazioni del 50° anniversario dell’Unità d’Italia. sorsero numerosi musei e istituti di cultura stranieri, interessanti esempi di architettura moderna.

27Sabato ore 10:30
MOSTRA “ARMI E POTERE NELL’EUROPA DEL RINASCIMENTO ” A CASTEL SANT’ANGELO

Nelle due sedi espositive di Palazzo Venezia e Castel Sant’Angelo la mostra propone uno sguardo inedito sulla storia italiana, attraverso armi e oggetti militari che raccontano il senso del potere nel Rinascimento. La maggior parte delle opere proviene dalla collezione Odescalchi.

30Martedì ore 10:30
CHIESA DI SANTA BALBINA ALL’AVENTINO

Di origine paleocristiana, l’edificio di culto situato sul “piccolo Aventino” conserva manufatti medievali, fra cui la splendida cattedra cosmatesca, e una bella decorazione absidale di epoca manierista.

 

 

NOVEMBRE

3Sabato ore 10:30
LA NUOVA STAZIONE MUSEO DELLA METRO C SAN GIOVANNI

I numerosi importanti rinvenimenti archeologici emersi durante il cantiere di costruzione della linea C della metropolitana hanno portato alla realizzazione di una stazione unica al mondo dove, su una superficie di circa 3.000 mq, è possibile fare un viaggio nella storia in una successione stratigrafica dall’età preistorica a oggi.

8Venerdì ore 9:50
APERTURA STRAORDINARIA DI PALAZZO DE CAROLIS

Costruito nel 1714-24 su disegno dell’architetto Alessandro Specchi per il marchese Livio De Carolis, il palazzo è uno dei più raffinati e sontuosi edifici del Settecento romano. Aperto eccezionalmente per i soci di iterArte, è oggi la sede di rappresentanza di Unicredit.

11Domenica ore 11:15
MOSTRA “OVIDIO. AMORI, MITI E ALTRE STORIE”.

La mostra, allestita nell’ambito delle celebrazioni del bimillenario della morte del grande poeta latino, presenta la cultura, l’arte e la società della Roma della prima età imperiale, ricostruita attraverso il filtro dei testi ovidiani.

16-18
LA VENEZIA DI TINTORETTO. ALLA SCOPERTA DEL PIU’ GENIALE E RAPPRESENTATIVO PITTORE DEL RINASCIMENTO VENEZIANO A 500 ANNI DALLA NASCITA

22 Giovedì ore 10:30
CHIESA DI SAN PANTALEO E STANZE DI SAN GIUSEPPE CALASANZIO A PALAZZO TORRES

Ricordata già nel XII secolo, la chiesa fu completata all’inizio dell’Ottocento con un importante intervento di Giuseppe Valadier. Visiteremo anche l’edificio adiacente, appartenuto alla famiglia Torres, che conserva la Cappella, l’Oratorio e le Stanze dove visse il santo fondatore delle Scuole Pie.

24Sabato ore 10:45
SCAVI DI SAN GIOVANNI IN LATERANO

Nei sotterranei della basilica lateranense si conservano importanti resti che testimoniano le fasi precedenti l’attuale costruzione: dalle domus imperiali alla caserma severiana fino alle fondamenta dell’edificio costantiniano

27Martedì ore 10:30 
VILLA FARNESINA ALLA LUNGARA E GLI AFFRESCHI DI RAFFAELLO

Commissionata dal ricco banchere senese Agostino Chigi a Baldassarre Peruzzi, e affrescata da con dipinti ispirati ai miti classici da Raffaello Sanzio, Sebastiano del Piombo, Giovanni da Udine, Giovanni Bazzi detto il Sodoma, Giulio Romano e Giovan Francesco Penni, la villa è una delle più nobili e armoniose realizzazioni del Rinascimento italiano. La villa è oggi sede di rappresentanza della Accademia dei Lincei.

 

 

DICEMBRE

1Sabato ore 10:30
MOSTRA “LA ROMA DEI RE. IL RACCONTO DELL’ARCHEOLOGIA”

La mostra, che espone reperti inediti risalenti fino al X sec. a.C., si concentra sulla fase più antica della storia di Roma, illustrando gli aspetti salienti della formazione della città e ricostruendo costumi, ideologie, capacità tecniche, trasformazioni sociali e contatti con ambiti culturali diversi.

4Martedì ore 10:30
I LUOGHI DI SAN FILIPPO NERI. CHIESA DI SAN GIROLAMO DELLA CARITA’

Fondata, secondo la leggenda, nel IV secolo sull’area della casa che aveva ospitato San Girolamo, la chiesa fu ricostruita nel Seicento da Domenico Castelli. Il complesso è strettamente legato alla vicenda umana e spirituale del santo che vi ha abitato per ben 33 anni dal 1551 al 1583.

9Domenica ore 10:30
PALAZZO MERULANA

Dopo decenni abbandono lo storico edificio umbertino, che ospitava l’Ufficio di Igiene, è stato attentamente restaurato e apre finalmente al pubblico per mostrare la collezione Cerasi, con opere di artisti italiani della prima metà del ‘900 quali Cambellotti, Sironi, De Chirico e Balla.

11Martedì ore 10:30
PALAZZETTO DI SISTO V

L’edificio cinquecentesco appartenuto alla famiglia Peretti, oggi sede del Pio Sodalizio dei Piceni, ha un bel cortile con portichetto e una terrazza pensile con affreschi di Paul Brill. All’interno la loggia venne decorata dal Cavalier D’Arpino e Federico Zuccari, mentre le sale di rappresentanza conservano dipinti di Antoniazzo Romano, Barocci e Podesti.

15Sabato ore 10:30
I LUOGHI DI SAN FILIPPO NERI. LE CAMERE DEL SANTO ALLA VALLICELLA

Nel complesso della Vallicella, di antiche origini ma completamente ricostruito a partire dal 1575 dopo essere stato donato a San Filippo Neri, si conservano diversi ambienti legati alla sua memoria: oltre a oggetti personali e reliquie si ammirano opere di Guido Reni, Guercino e Pietro da Cortona.